(AGI) - Mosca, 17 lug. - Le nuove sanzioni Usa che colpiscono anche Rosneft sono "illegali", in quanto la societa' petrolifera russa "non ha alcun ruolo nella crisi ucraina". Lo ha denunciato il numero uno della major di Stato, Igor Sechin, secondo il quale le misure di Washington danneggeranno gli azionisti delle societa' americane e delle banche che collaborano con Rosneft. "Il vero obiettivo delle sanzioni e' l'attuazione di una politica indipendente e sovrana della Russia", ha aggiunto, come riportato dall'agenzia Itar-Tass. (AGI) Ruy/Mau (Segue)