(AGI/REUTERS) - Kiev, 26 mar. - Naftogaz, la compagnia statale energetica ucraina, ha annunciato che alzera' di oltre il 50% il prezzo al dettaglio del gas per venire incontro alle richieste del Fondo Monetario Internazionale, che sta negoziando con Kiev un piano di aiuti da 15-20 miliardi di dollari. Il rincaro, che non appare destinato a ricevere una buona accoglienza tra consumatori abituati a prezzi calmierati, scattera' il 1 maggio e sara' solo il primo di una serie di aumenti che, secondo quanto previsto da una specifica tabella, si estenderanno fino al 2018. Proprio questa mattina le autorita' ucraine hanno nominato Andriy Kobolev, gia' direttore del dipartimento finanziario di Naftogaz, nuovo ad dell'azienda, in seguito all'arresto del suo predecessore Yevhen Bakulin, finito in manette venerdi' scorso con l'accusa di corruzione. (AGI) Rme/Ila