(AGI) - Milano, 6 ott. - L'Unione europea sta preparando un incontro trilaterale, con Russia e Ucraina, e con le aziende fornitrici Gazprom e Neftogas, per raggiungere un accordo definitivo sulle forniture di gas all'Ucraina. "Abbiamo presentato una proposta di accordo vincolante, con delle norme per risolvere i conti in sospeso e consentire la fornitura di gas all'Ucraina - ha detto il commissario europeo all'energia Guenther Oettinger, al termine della riunione informale dei ministri europei a Milano - i 385 euro per mille metri cubi di gas proposti sono un prezzo di mercato e consentiranno di arrivare fino a 10 miliardi di metri cubi di fornitura. C'e' tempo fino a domani per chiedere modifiche". Oettinger ha anche fatto il punto sugli 'stress test' condotti per capire il grado di autosufficienza dell'Europa durante l'inverno. "A inizio ottobre gli stoccaggi sono quasi completi - risponde - l'Ungheria, che ha interrotto il 'reverse flow' di gas verso l'Ucraina, ha detto che lo riprendera' quando le proprie riserve saranno piene". (AGI) Gla