(AGI/REUTERS/INTERFAX) - Mosca, 2 lug. - Il capo del governo ha quindi annunciato che Mosca adottera' misure protezionistiche per tutelare i propri mercati dalle potenziali ripercussioni dell'accordo di associazione, appena sottoscritto dal Paese confinante con l'Unione Europea: un "diritto dell'Ucraina", ha definito la firma del 27 giugno a Bruxelles. La Russia pero' ha analogamente "il diritto di passare a nuove condizioni per continuare a collaborare, e proteggere i suoi mercati". Una decisione in tal senso, ha spiegato il premier russo, sara' presa in seguito a "consultazioni", e sulla base delle regole del Wto, l'Organizzazione Mondiale del Commercio, e della Cis, la Comunita' degli Stati Indipendenti che ha sostituito sotto molti aspetti gran parte dell'ex Urss. (AGI) Pdo