(AGI/AFP/EFE) - Kiev, 5 apr. - L'Ucraina ha chiarito che non paghera' il prezzo di quasi 500 dollari al metro cubo del gas russo, annunciato nei giorni scorsi dal consorzio gasistico russo Gazprom, e ha accusato Mosca di "aggressione economica". "La pressione politica non servira', il prezzo di 500 dollari non lo accetteremo", ha detto il premier ucraino, Arseniy Yatsenyuk, nel corso di una riunione di governo. "La Russia non e' riuscita a conquistare l'Ucraina con un'aggressione militare; ora, stanno cercando di prenderla con l'aggressione economica". Il primo ministro ucraino ha aggiunto che Kiev e' disposto a pagare 268 dollari al metro cubo per l'idrocarburo, la tariffa che Mosca concedeva alle precedenti autorita' ucraine. (AGI) Bia