(AGI/REUTERS) - Mosca, 4 lug. - I flussi di gas dalla Russia, che passano per l'Ucraina e sono diretti in Europa, rimangono stabili. Lo ha dichiarato oggi Gazprom, il colosso energetico russo, che il 16 giugno ha tagliato le forniture a Kiev, in seguito al mancato pagamento di una parte del suo debito pregresso per le consegne di metano. La Russia copre circa un terzo del fabbisogno energetico dell'Europa. (AGI) Ruy/Gav