(AGI) - Roma, 28 mar. - La compagnia petrolifera francese Total sta discutendo un'intesa con la concorrente russa Lukoil per lo sviluppo congiunto del bacino russo di Bazhenov, finora mai sfruttato e considerato il maggiore giacimento di shale oil del mondo. Lo scrive il 'Financial Times' citando fonti ben informate. Le due aziende non hanno commentato l'indiscrezione. Lukoil, che ha il controllo del giacimento, e' rimasta finora l'unico colosso energetico russo a non aver stretto un'alleanza con una grande compagnia occidentale nel settore degli idrocarburi non convenzionali, laddove Gazprom ha un accordo con Royal Dutch Shell e Rosneft ha siglato delle joint venture con ExxonMobil e Statoil. Total e' gia' presente in Russia con una quota del 16% in Novatek, il secondo produttore russo di gas. (AGI) Rme/Mau