(AGI) - Roma, 17 set. - In Arabia Saudita, Saipem sta attualmente eseguendo vari progetti, molti dal valore superiore al miliardo di euro. I progetti a terra: - Realizzazione di un impianto di produzione del fertilizzante urea per Safco (progetto V), sulla base della tecnologia proprietaria; - Progettazione e costruzione della raffineria Rabigh II per una joint venture fra Saudi Aramco e Sumitomo; - Realizzazione dell' impianto di gassificazione da residui di Jazan (Jazan IGCC - Gasification Package e Sulfur Recovery Unit (Sru) Package); - Progettazione e posa della condotta Complete Shedgum Yanbu Pipeline - Loop 4&5. I progetti a mare: - Arabiyah & Hasbah Offshore and Onshore Facilities - Progettazione e realizzazione di un sistema complesso di piattaforme e di collegamenti a terra; - Progettazione e realizzazione di grandi condotte sottomarine per i due campi di Arabiyah & Hasbah (36"Offshore Trunkline Section Replacement); - Offshore "Maintain Potential Program" Long Term Agreement - Accordo settennale, rinnovabile, per la produzione ed installazione di vari impianti di produzione e perforazione offshore. - 28 Onshore Drilling Rigs; 2 Offshore Jack ups. Il mercato dell'impiantistica oil & gas in Arabia Saudita continua ad essere uno dei piu' attivi al mondo. Nel 2013 sono stati assegnati oltre 15 mld di dollari di nuovi contratti solo per la realizzazione di nuovi "mega-impianti" (senza considerare i contratti mediopiccoli e le altre attivita'). Per il 2014 e il 2015 e' prevista una ulteriore crescita con numerosi progetti nell'upstream e nel downstream, oltre che nella perforazione. (AGI) Fra