(AGI) -Roma, 30 set. - "L'interdipendenza delle economie dell'Ue e della Russia ha raggiunto livelli elevatissimi". Lo ha sottolineato il ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi durante l'Informativa urgente sull'impatto economico per le imprese nazionali in relazione alle sanzioni commerciali disposte dalla Federazione russa nei confronti dell'Ue. "Basti pensare che, escludendo gli investimenti diretti, l'interscambio commerciale Ue/Russia (2013) ammonta a circa 320 miliardi di euro (214 esportazioni russe e 106 importazioni dall'Ue). L'interscambio commerciale italo-russo ammonta a 30,8 miliardi di euro. Le esportazioni italiane raggiungono quasi 11 miliardi di euro, mentre le nostre importazioni si attestano su un valore di circa 20 miliardi di euro. Si ricorda, per inciso, che l'Italia e' il secondo partner della Federazione in ambito Ue, dietro la Germania", ha prosguito il ministro. (AGI) Gin