(AGI/INTERFAX) - Mosca, 26 giu. - Il colosso energetico russo Gazprom "e' pronto, in linea di principio", a ricevere pagamenti per il gas alla Cina in yuan e rubli, nonostante il contratto per forniture trentennali a Pechino sia stato firmato in dollari americani. Lo ha annunciato in una conferenza stampa, oggi, il vice presidente di Gazprom, Andrei Kruglov, anche direttore del dipartimento economico-finanziario della holding di Stato, e secondo il quale si tratta di una ipotesi "assolutamente normale" e "priva di rischi aggiuntivi". (AGI) Ruy/Mau (Segue)