(AGI/INTERFAX) - Mosca, 26 giu. - Kruglov ha anche parlato di colloqui avviati per la quotazione di Gazprom sul listino di Hong Kong. "Stiamo valutando la possibilita' di aumentare il livello della nostra quotazione alla borsa di Singapore e conducendo negoziati per ottenere la quotazione in quella di Hong Kong", ha dichiarato il manager, che pero' non ha fornito una tempistica precisa. L'idea di abbandonare il dollaro Usa per alcuni tipi di esportazioni ha iniziato a prendere forza in Russia, in seguito al deteriorarsi dei rapporti con l'Occidente per via della crisi ucraina e l'imposizione di sanzioni da parte Usa e Ue. A maggio, Gazprom e la China National Petroleum Corporation hanno firmato un contratto per la fornitura di 38 miliari di metri cubi di gas l'anno, dal valore di circa 400 miliari di dollari Usa. (AGI) Ruy/Mau