(AGI) - Mosca, 27 mar. - Il colosso energetico russo Gazprom potrebbe chiudere, entro i prossimi due mesi, un accordo multimiliardario per la fornitura di gas alla Cina. Lo ha dichiarato alla stampa il vice Ceo della societa' russa, Valery Golubev, come riporta Ria Novosti. L'attuale tensione tra Russia e Unione europea, a causa della crisi ucraina, potrebbe accelerare la sigla dell'accordo a lungo atteso tra i due Paesi per esportare fino a 60 miliardi di metri cubi l'anno, attraverso la rotta orientale fino alla Repubblica popolare, principale mercato del gas russo nella regione Asia-Pacifico. "Siamo in trattative con i partner cinesi - ha detto Golubev - abbiamo stabilito una formula di calcolo del prezzo e i volumi e possiamo raggiungere un accordo nei prossimi due mesi". I colloqui per finalizzare il contratto sono stati piu' volte rimandi a causa di divergenze proprio sulla questione dei prezzi. L'accordo potrebbe essere siglato durante la visita a Pechino del presidente russo, Vladimir Putin, attesa a maggio. (AGI) Ruy/Fra