(AGI) - Roma, ott. - I vertici dell'Unione Petrolifera, presidente e vicepresidenti, hanno incontrato ieri i segretari generali di Filctem-Cgil, Femca-Cisl e Uiltec-Uil per esaminare lo stato di crisi del downstream petrolifero e valutare possibili iniziative comuni al fine di mettere in campo misure concrete da proporre al Governo per la salvaguardia e il rilancio di un settore strategico per il Paese. "Con le organizzazioni sindacali", informa una nota, "sono state condivise le ragioni della profonda crisi in cui versa il downstream petrolifero italiano, dovuta al crollo dei consumi petroliferi e a una concorrenza internazionale sempre piu' asimmetrica e distorta, convenendo sulla necessita' di interventi urgenti non solo a livello nazionale ma anche europeo, che permettano e facilitino il necessario efficientamento del settore e il suo sviluppo economicamente sostenibile". (AGI) Mau