(AGI/REUTERS) - Singapore, 16 giu. - L'avanzata dei ribelli sunniti in Iraq continua a mantenere alta la tensione sui mercati petroliferi. Sui circuiti asiatici, il greggio Brent avanza di 59 cent a 113,05 dollari al barile, prossimo ai massimi da nove mesi. Il light crude Wti di New York guadagna 48 cent a 107,39 dollari al barile. (AGI) Rme/Mav