(AGI/REUTERS) - New York, 17 set. - E' stato di corto respiro il recente incremento dei prezzi del greggio, legato alle attese di un taglio della produzione dell'Opec. L'inattesa crescita delle scorte settimanali statunitensi ha infatti ricondotto le quotazioni petrolifere su una tendenza al ribasso. A New York il light crude cede 94 cent a 93,94 dollari al barile. Il Brent di Londra perde invece 22 cent a 98,83 dollari al barile. (AGI) Rme/Fra