(AGI/REUTERS) - Singapore, 11 set. - Il prezzo del petrolio si presenta debole sui mercati asiatici. La tendenza resta al ribasso ma le aspettative di un calo della domanda che nei giorni scorsi avevano spinto le quotazioni ai minimi da 17 mesi vengono ora controbilanciate dalle accresciute preoccupazioni di carattere geopolitico, dopo che il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha annunciato raid aerei contro l'Isis. Il Brent di Londra cede 4 cent a 98 dollari al barile, il light crude Wti di New York perde 8 cent a 91,59 dollari al barile dopo aver toccato ieri il minimo dal maggio 2013 a quota 91,22 dollari al barile. (AGI) Rme/Mav