(AGI) - Bruxelles, 24 giu. - "La crisi in Iraq non ha un impatto sulle aree di produzione che sono lontane dalle zone di conflitto", ha detto oggi il segretario generale dell'Opec, Abdalla Salem El-Badri, in una conferenza stampa a Bruxelles a margine di un vertice Ue-Opec. L'attuale incremento dei prezzi del petrolio e' per El-Badri dovuto "non alla diminuzione delle forniture, ma al fatto che i mercati sono nervosi e alla speculazione". (AGI) Bxy/Mau