(AGI/AFP) - Singapore, 31 lug. - L'ulteriore rafforzamento del dollaro spinge in ribasso le quotazioni petrolifere sui mercati asiatici. Gli investitori, per ora, non temono che le nuove sanzioni alla Russia possano avere conseguenze immediate sull'offerta di idrocarburi. Il light crude Wti di New York cede 66 cent a 99,61 dollari al barile, il Brent di Londra perde 29 cent a 106,22 dollari al barile. (AGI) Rme/mld