(AGI) - Roma, 25 lug. - Si e' svolto oggi al ministero dello Sviluppo economico un incontro tra il sottosegretario Simona Vicari e Giuseppe Tannoia, direttore ricerca e produzione idrocarburi delle attivita' Europa-Italia di Eni, per esaminare il programma dei progetti di sviluppo in terraferma siciliana e nel Canale di Sicilia. In particolare, informa una nota del dicastero, e' stato esaminato il grande progetto di produzione di gas di Argo, a distanza di circa 13 miglia dalla costa, che fornira' a breve circa il 20 per cento della produzione nazionale di gas. Il progetto, prosegue il comunicato, si sviluppera' quasi esclusivamente sotto il livello del mare e con tecnologie all'avanguardia, connettendosi alle infrastrutture gia' esistenti, minimizzando cosi' ulteriormente l'impatto ambientale. La realizzazione di questo programma consentira' il rilancio di tutte le attivita' dell'intero settore idrocarburi in Sicilia, con importanti ricadute sull'occupazione. Il piano prevede complessivamente investimenti per oltre 1,8 miliardi di euro con importanti ricadute occupazionali stimate in oltre 3.000 posti di lavoro per i prossimi 3 anni, 1.000 dei quali direttamente sul territorio siciliano. Si tratta, conclude la nota, del piu' importante piano finanziato con capitali esclusivamente privati in Italia in questo momento. (AGI) Mau