(AGI) - Roma, 17 giu. - In Iraq "stiamo controllando la situazione, non siamo da soli, siamo con altre saocieta' come Bp e Shell. Siamo nel sud del paese, per il momento non si sono verificati incidenti e stiamo continuando a lavorare con molta attenzione alla sicurezza". Lo dice l'amministratore delegato di Eni Claudio Descalzi a margine della consegna degli Eni Awards al Quirinale. Riferendosi in generale alla situazione geopolitica, l'ad aggiunge che "La situazione la valutiamo con grande attenzione. Siamo in tutti i paesi del mondo anche quelli un po' piu'' critici. La priorita' e' la sicurezza del nostro personale e seguiamo da vicino tutto quello che succede. La mia visione e' positiva, gli ultimi 60 anni di storia in paesi di tutto il mondo hanno confermato una stabilita' nelle attivita'. In prospettiva sono ottimista e fiducioso". E questo, conclude Descalzi, "vale anche per l'Iraq". (AGI) Gin/Mgm