(AGI/AFP) - Francoforte, 15 ott. - Il gruppo energetico svedese Vattenfall ha chiesto al governo tedesco un risarcimento danni di 4,7 miliardi di euro in seguito alla decisione di Berlino di interrompere il proprio programma nucleare. Lo hanno riferito fonti prossime all'esecutivo tedesco all'agenzia France Presse. La cifra sarebbe stata comunicata dal ministro dell'Economia, Sigmar Gabriel, durante una riunione della Commissione Economia del Bundestag. (AGI) Rme/Fra