(AGI/REUTERS)) - Avaza, 21 mag. - Il vice premier russo, Arkady Dvorkovich si augura che l'atteso accordo per il maxi-accordo sulle forniture russe di gas alla Cina, attesa da oltre dieci anni, sia in dirittura di arrivo. "E' questione di ore per l'annuncio", assicura il vice premier dal Turkmenistan, dopo che ieri, nel primo giorno di visita ufficiale in Cina di Vladimir Putin, l'intesa non e' ancora arrivata. Protagonisti dell'accordo sono i due giganti degli idrocarburi, la cinese China National Petroleum Corporation e la russa Gazprom, che a partire dal 2018 dovrebbe rifornire la Cina di 38 miliardi di metri cubi all'anno di gas per un periodo di trenta anni. "Dopo aver lasciato ieri Shanghai - spiega Dvorkvich - quasi tutto era pronto. Mi auguro che i miei colleghi completino il lavoro nelle prossime ore e che il contratto sia pronto per essere firmato". (AGI) Gaa