(AGI) - Roma, 26 set. - L'operatore ungherese di gas Fgsz annuncia di aver sospeso "in modo indefinito" i flussi di gas verso la vicina Ucraina. E' quanto si apprende dal sito web della Bbc. L'operatore di gas dell'Ucraina Naftogaz conferma lo stop, definendolo "inaspettato e inspiegabile". L'Ucraina ha cominciato a ricevere gas dall'Ungheria, dalla Polonia e dalla Slovacchia dopo la decisione di Mosca di tagliare i rifornimenti a Kiev. Fgsz spiega di aver deciso il taglio del flusso verso l'Ucraina per aumentare l'afflusso di gas verso l'Ungheria in vista della stagione invernale e dell'aumento della domanda di gas. La decisione e' arrivata a tre giorni di distanza dall'incontro a Budapest tra i vertici del colosso russo Gazprom e il premier ungherese Viktor Orban e a ridosso dell'incontro a tre a Berlino tra Ue, Russia ed Ucraina convocato per trovare una "soluzione temporanea" con la Russia sul taglio dei rifornimenti di gas all'Ucraina. Il premier ungherese Orban ha sempre avuto un atteggiamento critico rigiardo alle sanzione dell'Ue alla Russia. (AGI) Gaa