(AGI) - Milano, 30 set. - Cambia l'assetto azionario di Tap: entra Enagas ed escono, E.On e Total. Come informa in una nota Trans Adriatic Pipeline, Enagas si unisce oggi al progetto come nuovo azionista con una quota del 16% dell'azienda. Contemporaneamente Fluxys ha incrementato la sua quota azionaria dal 16 al 19%. Questo nuovo assetto e' la conseguenza dell'acquisto da parte di Enagas e Fluxys del 19% di azioni precedentemente nel portafoglio di E.On (9%) e Total (10%). L'azionariato di Tap e' oggi composto da Bp (20%), Socar (20%), Statoil (20%), Fluxys (19%), Enagas (16%) e Axpo (5%). "Tap e' sempre stata una azienda aperta a nuove partnership strategiche - ricorda Kjetil Tungland, Managing director di Tap - e oggi sono davvero felice di accogliere Enagas in Tap. Si tratta di una conferma per il nostro modello di joint venture che mette insieme produttori, operatori di rete e acquirenti del gas per sviluppare questo importante progetto. Enagas, una grande azienda del settore gas con una lunga esperienza in importanti investimenti infrastrutturali in Europa e Sud America, contribuira' a definire il posizionamento strategico di Tap come progetto autenticamente europeo che mettera' una nuova fonte di gas a disposizione dei mercati energetici del continente". (AGI) Cre