(AGI/AFP) - Bratislava, 1 ott. - Le forniture di gas russo ricevute dalla Slovacchia sono risultate oggi pari alla meta' di quanto contrattualmente previsto. Lo ha affermato in conferenza stampa il primo ministro slovacco, Robert Fico, che ha comunque assicurato che la differenza e' stata colmata grazie ad acquisti sul mercato. Bratislava sta pompando verso l'Ucraina parte del gas che riceve da Mosca tramite il cosiddetto 'reverse flow', un espediente fortemente avversato da Gazprom, che ha interrotto mesi fa le consegne verso Kiev a causa di una disputa sui prezzi e sul pagamento degli arretrati. Nelle scorse settimane Spp, l'azienda che gestisce l'importazione di gas dalla Russia, ha segnalato cali del flusso tra il 5% e il 20%. (AGI) Rme/Fra