(AGI) - Milano, 24 mar. - Il consiglio di amministrazione di Gas Plus ha approvato il bilancio che registra ricavi totali per 177,9 milioni rispetto ai 267,4 milioni del 2012. L'utile netto e' pari a 11,6 mln rispetto ai 16,4 mln del 2012. Il cda ha proposto un dividendo di 0,16 euro per azione. "Riteniamo di avere conseguito un importante miglioramento nella posizione finanziaria e soddisfacenti risultati economici - ha commentato l'ad Davide Usberti - tenuto conto dei vincoli produttivi arrecati alle nostre attivita' di esplorazione e produzione dal prolungarsi dell'interruzione della produzione di una concessione non operata dal Gruppo. Dobbiamo tuttavia constatare con rammarico che il nostro sviluppo nell'E&P in Italia ? ha continuato - e' frenato dalla dilatazione nei tempi autorizzativi dei nuovi progetti. Sono tutti progetti rivolti ad aumentare la produzione nazionale di gas metano, la fonte energetica che restera' prioritaria ancora per molti anni e prevalentemente importata, nel contesto internazionale noto a tutti. Per parte nostra continueremo a dare a tali progetti la massima priorita' in termini di destinazione di risorse, ma riteniamo che anche gli stakeholders debbano fare la loro parte, affinche' il Gruppo non perda ulteriori e diverse opportunita' di crescita ed il Paese preziose risorse energetiche", ha concluso il manager. (AGI) Red/Ccc