(AGI) - Bruxelles, 2 giu. - Il commissario Ue per l'energia, Gunther Oettinger, ha detto che Russia e Ucraina hanno accettato oggi al termine di un incontro trilaterale a Bruxelles di studiare un compromesso proposto dalla Commissione Ue per chiudere definitivamente la controversia sui prezzi del gas. Il compromesso prevede un accordo globale sui prezzi che l'Ucraina deve pagare alla Russia per il gas ricevuto nell'ultimo bimestre del 2013, per il periodo di aprile e maggio 2014, e per gli anni a venire. Oettinger ha proposto alle parti che il gas ricevuto da Kiev a novembre e dicembre del 2013 sia pagato con i prezzi previsti dal contratto con Mosca, mentre per le fatture non pagate di aprile e maggio si dovra' applicare un nuovo prezzo che sara' poi quello in vigore da giugno in poi. Oettinger ha detto che il nuovo prezzo sara' nella forbice tra i 268 dollari e i 485 per mille metri cubici di gas e resta una questione da decidere nella trattativa in corso. "Le parti hanno concordato che sottometteranno la proposta di compromesso ai loro azionisti," ha detto Oettinger. Un nuovo incontro trilaterale avverra' "alla fine di questa settimana o alla fine della prossima," ha assicurato Oettinger, precisando che durante il periodo fino al prossimo incontro, "le forniture non subiranno interruzioni" e nessuna delle parti ricorrera' al tribunale di Stoccolma per gli arbitrati internazionali. (AGI) Bxy/Pit