(AGI/REUTERS) - Berlino, 30 mag. - Il nuovo giro di negoziati tra Ue, Russia e Ucraina sulle forniture di metano si e' concluso senza un "accordo definitivo" ma "sono stati registrati ulteriori progressi" e le due parti "sono intenzionate a continuare a trattare", in quanto Kiev ha pagato una prima tranche degli arretrati dovuti a Mosca. Lo ha spiegato il commissario Ue all'Energia, Guenther Oettinger, che "spera di raggiungere un'intesa finale entro il 3 giugno". Al tavolo trilaterale erano presenti, oltre a Oettinger, i ministri dell'Energia di Mosca e Kiev, Alexandr Novak e Yuri Prodan, e rappresentanti delle societa' del gas dei due paesi, Gazprom e Naftogaz. (AGI) Rme/Mau (Segue)