(AGI) - Bruxelles, 2 set. - Il gas "continuera' a svolgere un ruolo essenziale nella transizione verso un'Europa decarbonizzata" e per questo una "priorita' assoluta" della politica energetica comune deve essere quella di "assicurare la sicurezza delle forniture gas" soprattutto in questo "momento di grandi sfide a cui si e' aggiunta da ultimo la crisi ucraina". Lo ha detto presentando il programma della presidenza italiana Ue su energia e industria al parlamento europeo il ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi. Ecco perche' secondo Guidi occorre "sviluppare relazioni forti e stabili con gli attuali paesi fornitori di gas e con quelli di transito" ma anche procedere alla realizzazione di infrastrutture che consentano la realizzazione del mercato unico dell'energia e "all'apertura del corridoio sud", a utilizzare un Gnl "sempre piu' liquido e globalizzato" esplorando al tempo stesso anche le potenzialita' del "contributo delle risorse africane all'efficienza energetica europea". (AGI Ven