(AGI) - Roma, 8 lug. - Il 2013 ha visto il Gme impegnato nello sviluppo dei propri mercati. La novita' piu' importante nel settore gas, in recepimento del Terzo pacchetto energia, e' rappresentata dall'evoluzione della piattaforma di bilanciamento di merito economico istituita dall'Aeeg che assegna al Gme il ruolo di organizzatore e gestore del nuovo comparto G-1 della PB-GAS. Lo sottolinea il Gme nella relazione annuale. Il nuovo comparto e' teso ad allargare il novero delle risorse flessibili di bilanciamento a disposizione di Snam Rete Gas e a fornire uno strumento basato su criteri di mercato per l'approvvigionamento delle risorse necessarie a compensare l'entita' dello sbilanciamento previsto del sistema, garantendo al contempo la possibilita' per gli operatori di mercato di avvalersi di un'ulteriore sede di scambio per bilanciare le proprie posizioni e dare al mercato un segnale di prezzo affidabile il giorno prima della consegna. Pertanto, oggi la PB-GAS e' articolata in due comparti: il Comparto G-1, nell'ambito del quale possono essere presentate dagli utenti del bilanciamento, che abbiano assunto la qualifica di operatore della PB-GAS, offerte di acquisto e vendita di risorse flessibili ammesse alle negoziazioni da Snam Rete Gas; il Comparto G+1, nell'ambito del quale gli utenti abilitati (gli utenti dei servizi di stoccaggio, ad eccezione delle imprese di trasporto e degli utenti del solo servizio di stoccaggio strategico) che abbiano assunto la qualifica di operatore della PB-GAS, offrono giornalmente, in acquisto e in vendita, le risorse di stoccaggio nella propria disponibilita'. (AGI) Gin