(AGI) - Roma, 31 lug. - Le segreterie nazionali Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil esprimono un giudizio positivo su quanto sottoscritto al ministero dello Sviluppo economico con Eni su Gela e Porto Marghera. Al termine dell'incontro al Mise, con i rappresentanti dell'azienda guidati da Salvatore Sardo, chief downstream and industrial operation officer, i sindacati "sottolineano l'importanza delle problematiche indicate in questi giorni di mobilitazione e finalizzate al rilancio della politica industriale dell'azienda nel Paese". "Inoltre le parti - scrivono in una nota congiunta - a partire da settembre e successivamente al confronto in sede ministeriale, saranno impegnate nella realizzazione di un nuovo protocollo di relazioni sindacali per la competitivita' e lo sviluppo delle attivita' dell'Eni a fronte della condivisione del quadro e delle prospettive industriali. Pertanto si dichiarano sospese le iniziative di mobilitazione definite sia a livello locale, sia a livello nazionale". (AGI) Rmz/Pit