(AGI) - Bari, 11 giu - Si e' svolto oggi presso l'area industriale di Viggiano e Grumento Nova (Pz), il Road Show sulla Sicurezza di Eni, alla presenza delle ditte contrattiste e dei rappresentanti dell' Osservatorio Paritetico Territoriale per la sicurezza dei lavoratori operanti nell'area produttiva della Val d'Agri. Il Road Show, dopo 25 tappe all'estero e in Italia, approda in Val d'Agri con l'obiettivo di rafforzare il dialogo sui temi della prevenzione con tutti gli operatori presenti nel territorio. L'evento si inserisce, inoltre, nelle attivita' di sensibilizzazione e formazione sulla sicurezza previste all'Asse 3 del "Protocollo 5 ottobre 2012 (Local Content)" e vede la partecipazione, oltre che delle ditte contrattiste, anche dei rappresentanti dell'Osservatorio Paritetico Territoriale. Nel corso dell'evento sono stati illustrati i positivi risultati in termini di sicurezza raggiunti da Eni e dal Distretto Meridione (DIME) nel 2013. In pochi anni, Eni ha ridotto il numero degli infortuni di cinque volte, attestandosi nel 2013 su una frequenza di 0,35 infortuni per milione di ore lavorate. Tale risultato, colloca l'azienda al primo posto sotto il profilo della sicurezza rispetto ai principali competitor internazionali e conferma come il settore Oil&Gas sia all'avanguardia per quanto riguarda la sicurezza con performance migliori rispetto all'industria (dati Inail).(AGI) red/Tib (Segue)