(AGI) - Roma, 17 giu. - "Pensate all'effetto della recente rivoluzione tecnologica del gas da scisti - il cosi' detto Shale Gas - che nel giro di poco piu' di quattro anni ha profondamente cambiato rapporti ultra-decennali fra paesi produttori e consumatori e ha fortemente aumentata la competitivita' industriale degli Stati Uniti, un paese che sembrava destinato a subire un progressivo declino del suo settore manifatturiero", ha proseguito Marcegaglia. "L'energia a bassissimo costo, resa disponibile da una nuova tecnica di estrazione del gas naturale, ha contribuito a cambiare le sorti del paese, migliorando le prospettive dell'industria e al contempo riducendo drasticamente la sua dipendenza da energia importata", ha continuato. "Ma l'energia - ha osservato il presidente Eni - non e' soltanto un business. Oltre che un ingrediente essenziale della nostra civilta' industriale, dal suo consumo e dalle sue caratteristiche dipendono l'ambiente ed il benessere del mondo. La sua disponibilita' o meno puo' determinare le sorti di nazioni, oltre che degli individui. Ancora oggi piu' di un 1.3 miliardi di persone non hanno accesso all'elettricita' e questo ne pregiudica la qualita' di vita quotidiana e la salute". (AGI) Gin/Mgm (Segue)