(AGI) - Roma, 17 giu. - Descalzi ha aggiunto che "le ricerche che promuoviamo e, conseguentemente, le categorie dell'Eni Award, seguono due direttrici fondamentali: il presente, quindi il raggiungimento della massima efficienza nella ricerca delle materie prime fossili e nel loro sviluppo e il futuro, le fonti di energia rinnovabile, per andare verso una forma di consumo di energia sempre piu' pulita, ma anche la promozione dei giovani che fanno ricerca nelle universita' italiane". Per l'ad di Eni, "un filone trasversale, prioritario nel presente come nel futuro, e' quello della protezione dell'ambiente, che insieme al focus sulle rinnovabili e' testimonianza dell'importanza che Eni da' allo sviluppo di un'energia sostenibile". "La ricerca che promuoviamo - ha concluso - ha come priorita' il settore energetico, ma i benefici sono piu' estesi, con ricadute anche in altri campi di applicazione, come i settori alimentare e farmaceutico, che insieme all'energia costituiscono le basi di ogni possibile sviluppo". (AGI) Mgm/Gin