(AGI) - Roma, 27 mar. - Nei mesi scorsi Eni ha ceduto sul mercato azionario circa lo 0,34% del capitale sociale di Galp, per il quale AEBV non ha esercitato il proprio diritto di prelazione, prosegue la nota. A seguito della chiusura dell'offerta, Eni deterra' circa il 9% del capitale sociale di Galp di cui l'8% a servizio dell'exchangeable bond di circa ?1.028 milioni emesso il 30 novembre 2012 con scadenza 30 novembre 2015 e circa l'1% soggetto al diritto di prelazione esercitabile da AEBV. In relazione all'Offerta e in linea con la prassi di mercato, Eni ha convenuto un periodo di lock-up di 30 giorni con riguardo alla cessione di ulteriori azioni di Galp, salvo eccezioni standard per operazioni simili. Eni prevede di comunicare i termini finali dell'Offerta alla chiusura del collocamento nel corso della giornata di domani. I proventi dell'Offerta - conclude il comunicato - saranno utilizzati per finalita' di gestione operativa generale. (AGI) Red/Mgm