(AGI) - Roma, 7 apr. - A marzo l'energia elettrica richiesta in Italia, pari a 26,2 miliardi di kWh, ha fatto registrare una flessione del 3,7% rispetto a marzo dello scorso anno. Depurata dagli effetti della temperatura, la variazione della domanda di energia elettrica di marzo diventa tuttavia -2,9%. E' quanto rileva Terna. A parita' di giorni lavorativi (21) rispetto allo stesso mese dell'anno scorso, infatti, quest'anno si e' registrata una temperatura media mensile superiore di poco piu' di un grado centigrado. (AGI) Red/Ccc (Segue)