(AGI) - Roma, 25 mar. - "L'Europa ha pensato di poter giocare un ruolo tra i grandi del mondo pur non essendo indipendente energeticamente, ma cosi' non funziona". Per l'amministratore delegato dell'Eni, Paolo Scaroni, intervistato dal Corriere della Sera, "l'indipendenza politica coincide con quella energetica". Scaroni ricorda che sul gas la Germania dipende per oltre un terzo dalla Russia e l'Italia acquista il 28% del suo approvvigionamento da Mosca. "Per questo - rivela Scaroni - ero domenica in Libia, volevo accertarmi della sicurezza delle forniture alternative per il nostro paese nel caso la situazione precipitasse". "Mi sento - assicura - di poter essere abbastanza ottimista sulle nostre forniture di gas". (AGI) Gaa (Segue)