(AGI) - Roma, 24 mar. - "La nostra dipendenza da fonti energetiche estere e' significativa e lo sara' nel medio lungo periodo, abbiamo bisogno di diversificare le fonti di approvvigionamento soprattutto dal gas e ridurre la dipendenza dall'estero". Lo dice il viceministro dello Sviluppo economico, Claudio De Vincenti, intervenendo in Commissione Attivita' produttive della Camera sulla strategia energetica nazionale. Secondo De Vincenti la strategia energetica nazionale (Sen) "e' un processo aperto, c'e' un continuo bisogno di interazione con le istituzioni per dare attuazione e fare delle messe a punto della Sen. Venne elaborata durante il governo Monti e sul primo documento ci fu un'amplissima consultazione. Le linee portanti di lungo periodo - ha aggiunto De Vincenti - si collocano nell'ambito della stregia Ue che fanno dell'Italia un interlocutore forte della Commissione sul pacchetto clima-energia lungo la road map della decarbonizzazione". (AGI) Mgm