(AGI) - Pesaro, 21 mar. - Dall'aggregazione tra i consorzi delle cinque associazioni provinciali degli industriali delle Marche e' nato il Consorzio Energia Adriatica, societa' consortile che puo'contare su oltre 500 aziende, per circa 300 milioni di kw/h e 6 milioni di mc. di gas e parte da un fatturato complessivo di circa 45 milioni di euro, fra intermediazione e fatturazione diretta. Due i vantaggi per le aziende, anche quelle non associate al sistema confindustriale: la possibilita', in particolare per le Pmi, di godere di prezzi competitivi in linea con quelli delle aziende energivore e la competenza che la nuova rete regionale puo' esprimere in seno alle commissioni nazionali, come quelle dedicate al mercato elettrico, mercato gas, efficienza energetica, fiscalita' e agli aspetti di emission trading. (AGI) Pu1/Mau (Segue)