(AGI) - Milano, 29 set. - Diversificare le fonti, riducendo cosi' la dipendenza energetica dagli altri paesi; tagliare il costo dell'elettricita' e del gas; creare le infrastrutture: sono queste le tre sfide italiane nel contesto energetico globale. A delinearle e' stato Fabrizio Barbaso, vice direttore generale Dg Energia della Commissione Europea, durante il 14esimo Italian Energy Summit, in corso presso la sede del gruppo 24 Ore. "La dipendenza dell'Unione Europea dalle esportazioni petrolifere - spiega l'esperto - oscilla tra il 53 e 54 per cento". In questo quadro l'italia e' piu' a rischio. Barbaso sottolinea come il nostro paese abbia un grado di dipendenza dalle importazioni tra i piu' elevati in Europa e insiste sulla necessita' di "diversificare" le fonti energetiche. (AGI) Cre (Segue)