(AGI) - Roma, 23 giu. - La segnalazione contiene anche proposte per potenziare la riduzione della spesa energetica delle famiglie piu' vulnerabili e per introdurre alcuni perfezionamenti rispetto all'entrata in vigore del dpcm 5 dicembre 2013 n.159 che introduce una nuova modalita' di calcolo dell'Isee. Fra le misure di sostegno possibili, l'Autorita' propone poi di integrare la normativa sui bonus con un principio che preveda che, nel solo periodo invernale, sia dilazionato il ricorso alla sospensione della fornitura per morosita' per i clienti titolari di bonus elettrico o gas. Sarebbe l'Autorita' a individuare le modalita' di attuazione piu' efficaci, tenuto conto anche della necessita' di preservare l'equilibrio economico delle aziende. Per la parte di sua competenza, l'Autorita' ha avviato un procedimento per adottare ulteriori misure di tutela dei clienti economicamente svantaggiati che possano affiancarsi al bonus elettrico e/o gas ad esempio per consentire ai titolari di bonus di scegliere l'offerta piu' conveniente, in modo da ridurre ancor piu' la spesa ad esempio attraverso l'applicazione automatica ai titolari del bonus delle migliori condizioni di offerta in circolazione, nei casi in cui l'offerta attivata in precedenza dal cliente stesso non sia gia' la migliore. Inoltre, per agevolare le modalita' di pagamento delle forniture e prevenire l'eventuale morosita' dei clienti titolari del bonus elettrico e/o gas, l'Autorita' vuole inserire la possibilita' di ricorrere alla rateizzazione in modo piu' agevolato rispetto alle condizioni attuali. (AGI) Gin