(AGI) - Roma, 7 apr. - "L'ultimo rapporto mensile pubblicato da Terna che abbia fatto registrare un incremento della domanda di energia elettrica e' stato quello del settembre 2011. Da trenta mesi la richiesta e' costantemente in calo e a poco consola il fatto che a livello congiunturale, confrontando i dati di marzo 2014 con quelli di febbraio, si assista ad una sostanziale stabilita'. Conosciamo la causa: la crisi. Ma confidiamo che la ripresa economica non si faccia attendere ancora per molto". Questo il primo commento del presidente di Assoelettrica, Chicco Testa, in merito ai dati presentati da Terna, in base ai quali anche nello scorso mese di marzo la domanda di energia elettrica si e' ridotta del 3,7 per cento (2,9 per cento con le correzioni stagionali) rispetto allo stesso mese del 2013. (AGI) Rme/Ila (Segue)