(AGI) - Roma, 10 giu. - Il Consiglio di Stato, informa l'Anev, ha pubblicato la sentenza relativa al ricorso dell'Aeeg contro l'annullamento della sua deliberazione 281/12 da parte del Tar Lombardia su impugnazione dell'Anev. Il CdS respinge il ricorso dell'Autorita', e rende definitivo l'annullamento della delibera, riconoscendo la correttezza delle motivazioni delle sentenze del Tar, e quindi delle censure proposte dell'Anev, confermando che gli operatori da fonte eolica non dovranno piu' pagare gli oneri di sbilanciamento come individuati dall'Autorita' in quanto 'ritenuti discriminatori per gli impianti alimentati da fonti rinnovabili non programmabili'. Il CdS correttamente aggiunge che: "La riscontrata discriminazione non puo' ritenersi superata in ragione della previsione di apposite franchigie, atteso che le stesse, come si afferma negli stessi provvedimenti dell'Autorita', non sono differenziate in ragione della tipologia di fonte". (AGI) Red/Ccc (Segue)