(AGI) - Verona, 15 lug.- In dieci anni il fatturato del gruppo Agsm e' aumentato del 157%, con una presenza sul territorio nazionale salita a 4.200 comuni, mentre il margine operativo lordo segna un +34% sul 2012. Sono i dati presentati nella convention della multiutility con base a Verona, in presenza del sindaco scaligero, Flavio Tosi, l'assessore alle Partecipate Enrico Toffali, del presidente Agsm, Paolo Paternoster e del direttore generale del gruppo, Giampietro Cigolini. Sono 13 le aziende che fanno capo al coordinamento di Agsm Verona spa e che sono state consolidate nel bilancio del Gruppo, tra queste le principali per fatturato: Agsm Energia, Agsm Distribuzione, Amia Verona e Serit srl. Il trend positivo si e' confermato anche nel bilancio 2013, che ha sfiorato quota 900mln di euro di fatturato (+38% sull'esercizio precedente) e 95mln di Margine Operativo Lordo rispetto ai 75 dello scorso anno. Questi i numeri presentati all'assemblea dei soci che ha approvato la distribuzione di 4mln di euro degli utili della Societa' (dai 5,5 di utile netto). (AGI) Red/Ccc (Segue)