(AGI) - Roma, 12 set. - UBS valuta positivamente il riassetto delle attivita' del Gruppo Enel in Iberia e America Latina, avviato ieri dal Cda dell'azienda elettrica. In un report, la banca d'affari conferma la raccomandazione buy e promuove i parametri dell'operazione Enersis/Endesa. In particolare, Enel Energy Europe (societa' controllata da Enel) ha proposto un corrispettivo di oltre 8,252 miliardi per il 60,62% della cilena Enersis (capofila delle attivita' sudamericane del gruppo) posseduto, direttamente e indirettamente, da Endesa, a sua volta controllata da Enel. Il prezzo, spiega UBS, comporta un premio di ben l'11% rispetto alla quotazione di Enersis del 30 luglio, giorno precedente all'annuncio dell'operazione. Inoltre, la cifra messa sul piatto implica un P/E 2015 di circa 14 volte, pari a un livello che Enersis non raggiungeva da meta' 2011 e al "top" della media del settore. Per questo, calcolano gli analisti, l'operazione crea valore e dovrebbe essere promossa dal Cda di Endesa e approvata dai suoi azionisti. (AGI) Red/Pit