(AGI) - Roma, 21 ott. - Via libera dall'assemblea di Endesa alla proposta vincolante di Enel Energy Europe per l'acquisto del 60,62% della cilena Enersis. In particolare, le partecipazioni oggetto di compravendita sono rappresentate da un 20,30% del capitale di Enersis posseduto direttamente da Endesa e dal 100% del capitale di Endesa Latinoame'rica, societa' che a sua volta possiede il 40,32% del capitale di Enersis. Tale operazione prevede un corrispettivo complessivo per le partecipazioni sopra indicate pari a euro 8.252,9 milioni, basato su un prezzo implicito per azione Enersis di 215,0 pesos cileni (pari a 0,28 euro al cambio del 10 settembre 2014) e al netto dei costi di struttura e delle passivita' nette in capo a Endesa Latinoamerica, pari a un importo negativo di 144 milioni di euro. Via libera anche al dividendo straordinario per 8,252 mld (pari a 7,795 euro per azione), di importo sostanzialmente equivalente al corrispettivo pattuito a favore della stessa Endesa per la vendita del 60,62% del capitale di Enersis. A tale dividendo si aggiunge l'ulteriore dividendo straordinario in contanti, sotto forma di acconto dividendo sugli utili dell'esercizio 2014, di euro 6,0 per azione, per un ammontare complessivo di euro 6,35 mld deliberato dal Consiglio di Amministrazione di Endesa nell'ambito dell'aggiornamento del piano industriale al fine di conseguire una piu' equilibrata ed efficiente struttura patrimoniale della Societa'. E' previsto che entrambi i dividendi straordinari sopra indicati vengano messi in pagamento il 29 ottobre 2014. (AGI) Red/Pit