(AGI) - Roma, 18 set. - La Corte di Cassazione francese ha respinto il ricorso presentato nel 2013 da Inversiones Energeticas, S.A. de C.V (INE) e dalla Comision Ejecutiva Hidroelectrica del Rio Lempa (CEL), contro la sentenza d'appello che aveva confermato il lodo del Tribunale Arbitrale - adottato secondo le regole della Camera di Commercio Internazionale (ICC) - sugli investimenti in LaGeo S.A. de C.V. (LaGeo), la joint venture tra Enel Green Power S.p.A. e INE per lo sviluppo della geotermia in El Salvador. Lo rende noto Enel. Con questa pronuncia diviene definitivo il lodo arbitrale emesso nel 2011 con cui veniva riconosciuto il diritto di Enel Green Power ad incrementare, attraverso gli investimenti effettuati, la propria quota di capitale nella societa' salvadoregna LaGeo, mediante la sottoscrizione di azioni di nuova emissione della stessa joint venture, nonche' il diritto di ricevere sotto forma di dividendi gli utili della societa'. (AGI) Red/Ccc