(AGI) - Roma, 26 mar. - Enel dal 2005 ad oggi ha contribuito con oltre 100 miliardi di euro per lo sviluppo del paese. Lo ha detto l'ad del gruppo Fulvio Conti durante un'audizione al Senato. "Abbiamo fornito ricchezza al paese - ha osservato - dal 2005 per circa 100 miliardi al sistema Italia. Innanzitutto attraverso la vendita di quote con la dismissione dell'ultima tranche che ha fatto incassare allo Stato 4 miliardi; dividendi per 25 miliardi di cui 8 miliardi direttamente incassati dallo Stato; imposte pagate per 18 miliardi; stipendi per 21 miliardi; l'indotto che abbiamo generato per 15mila aziende che ogni anno lavorano e si interfacciano con noi, per 34 miliardi". (AGI) Gin