(AGI) - Roma, 10 lug. - Enel si prepara alla cessione dei suoi asset in Slovacchia e Romania: in una nota, la societa' riferisce che sono stati individuati come possibile oggetto di vendita da parte del Gruppo Enel gli asset di generazione posseduti in Slovacchia e gli asset di distribuzione e vendita posseduti in Romania. Per quanto riguarda la Slovacchia, il perimetro oggetto di cessione riguarda il 66% del capitale sociale di Slovenske Elektrarne a.s. (posseduto da Enel per il tramite di Enel Produzione SpA), che e' il principale operatore nazionale nel settore della generazione di energia elettrica con una quota di mercato prossima all'80%. Slovenske Elektrarne dispone di un parco centrali caratterizzato da una capacita' installata di 5.700 MW e da un mix equilibrato di fonti di generazione, dal nucleare all'idroelettrico al termoelettrico, ed ha realizzato nel 2013 ricavi per 2.888 milioni di euro ed un Ebitda di 708 milioni di euro (dati consolidati). (AGI) Red/Pit (Segue)