(AGI) - Roma, 21 ott. - "Un patto tra lo Stato e le imprese" per trasformare gli obiettivi" delle misure contro i cambiamenti climatici che saranno fissati dal vertice Ue del 23 ottobre prossimo "in una grande occasione". A chiederlo e' il ministro dell'Ambiente, Gianluca Galletti, durante il suo intervento alla presentazione del rapporto "Responsible care" di Federchimica alla Camera dei deputati. "Noi possiamo leggere questo evento in due modi: come una grande sventura o come una grande opportunita'", ha aggiunto Galletti, "io devo darvi gli obiettivi al 2030 e regole chiare e, sui nuovi parametri, voi potete costruire i vostri piani industriali, in modo da non ripetere gli errori del passato: quando gran degli incentivi per il solare dati alle famiglie italiane sono andati alle industrie cinesi perche' noi non eravamo pronti". Il ministro ha poi sottolineato l'importanza per gli imprenditori italiani ed europei "di rispettare l'ambiente per proodurre reddito". "Io sono un punto di riferimento per gli imprenditori italiani che hanno capito il concetto che per fare impresa bisogna rispettare l'ambiente, e il peggior nemico per gli altri". Rmb/Pit